sabato 19 aprile 2014

L’ansia



L’ansia sembrerebbe essere una reazione piuttosto normale, nell’uomo e nel mondo animale, laddove però non diventi patologica e cioè ci immobilizzi o ci impedisca di agire nel mondo.
E’ una brutta bestia. Tutti percepiscono ansia in qualche fase della loro vita. Non è un male, anzi, a volte dona energia, attenzione, potrebbe essere persino salutare. Ma quando diviene cronica, nasce un problema. I nostri sistemi di “difesa” sono continuamente allerta. Le nostre energie sono tutte votate alla difesa. Ci chiudiamo al mondo, alle possibilità. Diviene molto difficile godersi la vita in qualsiasi modo.
Si pensa anche che l’ansia possa avere conseguenze sulla salute, e personalmente ne sono convinto.
Tra i problemi di chi soffre di disturbo ossessivo compulsivo abbiamo proprio la difficoltà di tollerare l’ansia. L’ansia ci fa sentire male, ci fa sudare, ci fa sentire nervosi, impazienti. Imparare a tollerare l’ansia potrebbe essere un buon modo per cominciare a sfuggire alla morsa del DOC.
Un modo per fronteggiare l’ansia potrebbe essere la respirazione. Esistono numerose tecniche, ma sbadigli (veri o finti) o semplici respirazioni un po’ più profonde potrebbero aiutare ad alleviare la sensazione.
Anche l’attività fisica, un abbraccio o qualche chiacchiera con un amico sono delle ottime idee.


Nessun commento:

banner etico