domenica 30 novembre 2008

Inquietudine

Stasera sono inquieto.
Sono tornato poche ore fa da rimini. Ho accompagnato mio padre per lavoro.
Non ho un buon rapporto con lui, quindi il viaggio non è stato dei più belli, e nemmeno il soggiorno. Ma sono sopravvissuto. :)
Ma adesso mi sento inquieto...
Un pò confuso e frastornato, ho deciso di non andare all'uni domani, per riposarmi un pò, mia madre mi ha consigliato di sì invece, ma sinceramente preferisco non andarci.
Ora che scrivo provo un pò di difficoltà. La paura del domani, ecco cos'è.
In certi momenti ci si sente sperduti, senza un obiettivo, naufraghi in un oceano senza la minima idea di dove si sta andando. Eppure è anche vero che questa stessa esperienza potrebbe essere molto bella (...e il naufragar m'è dolce in questo mare. "Leopardi"), ma di meglio dice questa splendida frase, che ho sentito per la prima volta in un bel film animato della disney "Kung Fu Panda": il saggio Hugwey dice allo sconvolto Po "Ieri è storia, domani è un mistero, ma oggi è un dono per questo si chiama presente". Non so se sia antico o meno, ma è davvero un bellissimo detto, che in questi attimi di disorientamento è davvero consolante.

4 commenti:

aro ha detto...

ciao, come va oggi...
pure io stamattina sono decisamente frastornato, sarà forse il tempo o forse un pò dei soliti alti e bassi...ma ci ripigliamo presto vedrai...

anche io ho visto il fil della disney e quella è stata la frase che ho impresso nella mia mente(a parte le risate hi hi ;P)

ti auguro buona giornata anche se il tempo non facilita i sorrisi.
Stefano

patch87 ha detto...

Divertentissimo il film!
Ed ora mi sono anche ripreso!
Tu invece? Come va? :D

Dobbiamo sorridere di più, ogni giorno di più! :D

Vera ha detto...

ciao
anche a me è piaciuta tantissimo quella frase! bisognerebbe saperla applicare sempre e risucire a vivere davvero il presente...
un saluto

aro ha detto...

io purtroppo ultimamente mi muovo fra alti e bassi.
E' un periodo che avrei preferito evitare e ad oggi mi accorgo che ci sono cose e situazioni che devo ancora affrontare.
Mi sento ancora indifeso davanti a paure che non so come prendere.
Pensavo d'essere "guarito" ed invece mi accorgo che il doc è piuttosto subdolo.
Ho paura di restare sempre così e tutto questo mi getta in una sorta di apatia e ansia...due palle...mi sento ripetitivo...ho paura che non passi mai.

banner etico