mercoledì 9 gennaio 2008

Lettera al mio disturbo

Il doc è un disturbo che molte volte, porta a guardare te stesso da un punto di vista negativo, facendo perdere il senso di se stesso e del proprio essere.
Ci sono momenti di benessere in cui so chi sono, o almeno so di non essere ciò che il doc suggerisce, ed altri in cui dimentico chi sono e credo alle menzogne del doc.
Caro doc, non puoi battermi, non ce la farai a condizionare la mia vita per sempre, e farò in modo che la mia battaglia contro di te non sia solo vincente ma anche fruttuosa, da questa sfida con te acquisirò esperienze e conoscenze che mi aiuteranno in futuro e potrebbero aiutare altri.
Tu sei forte solo perchè io ti credo forte, no non è colpa mia la tua esistenza, non sono la causa della tua presenza, e nemmeno la mia esistenza è una colpa. Ma lentamente vedo la tua debolezza, lentamente vedo sgretolarti. Ti compatisco ma ti perdono, sento la tua stretta, sento il tuo aggrapparti con tutte le forze al mio essere, forse sei una parte di me che non è voluta crescere, forse sei una modificazione chimica del mio cervello, ma in fondo io sono un'insieme di funzioni chimiche, e allora io ti vincerò e non ti lascierò rovinare la mia vita, ed anzi, ti insegnerò la bellezza della vita, e ti farò cambiare, ed entrerai in sintonia con me, con la mia felicità, e ti unirai a me come una forza benefica e non più deleteria. Mi piange il cuore nel vederti così impaurito, ma non devi, perchè ti insegnerò l'amore e la serenità, la gioia e la compassione, ti farò vedere un mondo superiore a tutto, anche alle tue paure, e le tue paure non ti faranno più del male, e non faranno più del male a me, e diverrano l'occasione per crescere, cambiare, fortificarsi. Smettila di vivere cercando di boicottarmi, non ci riuscirai, ti conviene cambiare, come si confà alla natura delle cose.

5 commenti:

dangio ha detto...

ciao, la tua lettera mi piace! Combatti ..battilo anche per me! Il Doc mi ha rovinato la vita...mi ha condizionato per 25 anni! Forse non mi sono mai curato bene. Eppure ho diretto un Ufficio, mi sono sposato ed ho 2 figli. Ma sto male e faccio star male anche la mia famiglia!Ora sto cercando di curarmi bene ( forse non l'ho mai fatto) con antidepressivi e psicoterapia. O adesso o mai piu'..vorrei vivere bene quel che mi resta da vivere. Ho 57 anni!
Te sei giovane...curati bene. Io non riesco a trovare la strada! Ti farò sapere se starò meglio. Anche te fatti sentire. Ciao

patch87 ha detto...

Sono sicuro che starai bene, e voglio sapere quando accadrà. Io mi farò sentire come faccio ora attraverso questo blog. Questa lettera non l'ho scritta solo io, ma tutti noi che abbiamo il doc.
Un saluto e un abbraccio, capisco cosa provi. Ciao :)

Zora ha detto...

Siete delle brave persone, il DOC mi sta mangiando vivo e per colpa sua anche chi mi sta vicino,ne soffre a causa dei miei comportamenti strani e imprevedibili. Non riesco a stare più con nessuno e spesso mi chiedo se non sia meglio ritirarmi come una specie di vagabondo,almeno non danneggio più nessuno.
Anche io mi sono creato un blog che però non è bello come questo. Infatti la sua funzione è solo di sfogo. Comunque se vi va di vederlo ecco l'indirizzo:
http://maledettodoc.blogspot.com

patch87 ha detto...

Ciao zora, grazie del complimento.
Capisco benissimo cosa stai passando.
Ma stai cercando di curarti? Voglio dire sei già andato da uno specialista e cose simili?
Comunque vedrai che guarirai!
Intanto metto il link del tuo blog, ed anche gli rss.
A presto ed auguri! :)

Filopaz ha detto...

io non so se hoil DOC o che,
so che credo che tra follia, pazzia, salute la differenza è ben poca, penso che la salute sia più una situazione di equilibrio che di un entità in sè,come la patologia un disequilibrio.
Che non si tartti di rinunciare a niente ma solo di riuscire ad armonizzare il tutto.

Ma, chissà, forse è proprio un disturbo ossessivocompulsivochemifa pensare in questa maniera ;)

paradosso, paradosso..che belli i paradossi!

p.s. se hai lapazienza di farlo mi dai un'occhiata al blog?
non conosco bene questo disturbo ma penso di averlo.

banner etico