sabato 5 maggio 2007

Tra boschi, medicine ed animali


Diciamo che in questi ultimi tempi mi sono fatto una terapia da solo. Infatti ho iniziato ad addestrare un cane e a camminare per i boschi, un attività che mi è sempre piaciuta. Quindi tra medicine, passeggiate salutari nei boschi e "pet therapy", bene o male qualcosa di buono deve uscire. Non solo ho ripreso a fare attività fisica. Infatti il Doc mi aveva come "paralizzato", non mi muovevo come prima, non uscivo di casa, avevo paura di uscire; la definizione di questo comportamento dovrebbe essere evitamento. Comunque, fatto sta che ho perso sui 5 kg, e mi avvio verso il mio peso orginale. Anche se camminare nei boschi, in particolare nei boschi che non si conoscono, può essere "rischioso", non in senso grave, ma comunque da provocare "interdizione".
Due giorni fa, durante una passeggiata ho fatto troppo tardi, si è fatto buio e mi sono perso. Mi hanno ritrovato alle 10 di sera, ero con il mio cane. Mi hanno strigliato per bene ma alla fine tutto è andato per il verso giusto. Cose che capitano! Avventure che accadono quando uno fa qualcosa. Meglio questo che la totale paralisi. Dovreste vedere quanto ho camminato, quante risate vi fareste.
Ok, saluti!

Nessun commento:

banner etico