sabato 12 maggio 2007

Paolino e la sua esperienza con il doc


Paolino88 ci scrive:

Ciao! Hai fatto bene ad aprire un blog su questo maledetto disturbo! Tra l'altro è fatto anche molto bene e le foto che hai fatto sono molto carine. Purtroppo anche io soffro di questo disturbo che non mi lascia stare..E' bruttissimo, io sono arrivato al punto che mi è difficile uscire con i miei amici per paura che succeda qualche imprevisto, qualcosa di brutto insomma...Poi prima di andare a dormire devo fare un sacco di riti anti-sfortuna e di controllo(Andare a chiudere la porta di casa con tre giri di chiave, controllare il gas per un sacco di volte, mettere le porte in un certo modo, fare una serie di movimenti con le tende, chiudere la luce con le dita messe sull'interruttore in un certo modo e accenderla e spegnerla per 9 volte e altre fastidiosissime cose che non fanno altro che agitarmi ancor più).Io sono da poco in cura da uno psichiatra italo-canadese di Genova e devo dire che mi trovo abbastanza bene. Anche io prendo una pastiglia al giorno di Fevarin più 2 al giorno di Depakin che è uno stabilizzatore dell'umore dato che sovente ho anche continui e repentini sbalzi d'umore. Spesso mi dispero soprattutto nelle ore notturne e mi addormento particolarmente tardi non riuscendo poi ovviamente a concentrarmi bene a scuola il giorno seguente...Poi ho una scarsissima autostima ed ho spesso paura che accada qualcosa ai miei genitori quando loro sono fuori di casa...insomma è veramente una brutta situazione...
Comunque ti capisco e mi dispiace infinitamente che hai questo disturbo.
Scusami ma dovevo scrivere a qualcuno che so che mi capisce più di tanti altri.
Grazie mille della lettura

Paolo



Grazie paolino del tuo contributo.
Ti capisco, e alla grande.
Anche io mesi fa, ebbi grandi problemi per dormire. A volte mi addormentavo, ma quando mi svegliavo, ero disperato, le mie ossessioni mi facevano sentire disperato, mi facevano sentire un mostro. Sensazioni orrende. Lo so, è un disturbo orrendo, ma penso che possiamo farcela ad uscire, questo disturbo ci tarpa le ali, e ci fa vivere al di sotto dei nostri limiti. Ma credo che se vinciamo questa sfida, diventeremo davvero forti. Ti auguro con tutto il cuore di guarire, come lo auguro a me stesso. Quando vuoi, posta pure un commento, non può farmi che piacere.

Nessun commento:

banner etico