lunedì 21 maggio 2007

In qualsiasi modo tu ti senta, tutti ne sanno più di te, tranne tu stesso















Che rottura!
Hai un problema: Doc
Questo ti crea un ulteriore problema: spegarlo agli altri
Spiegarlo agli altri ti crea un ulteriore problema: non ti capiscono
E questo ti crea altri problemi: "Tu non hai un problema!" "Esageri!" "Gli psicofarmaci ti fanno male!" "Tu non vuoi affrontare te stesso!" "Etc. etc. etc."
E più cerchi di spiegare, e meno capiscono, e meno capiscono più cerchi di spiegarti.
Non capendoti ti accusano, accusandoti non ti aiutano, non aiutandoti stai un pò peggio.
E mi da molto fastidio! Ma se io ti parlo di un problema, se io ti dico che ho una malattia, tu che fai? Mi dici "non è vero!".
Se uno ha il diabete gli dici che non è vero?
E' la stessa cosa, il doc è una malattia come il diabete, etc.
Posso capire, non lo sai quindi parli per quello che sai, è normale, ma se te lo dico, te lo spiego, tu continui a impuntarti?!


Aggiornamento dell'ultima ora, ho parlato a mio padre dell'intenzione di cambiare studio universitario e a quanto pare mi ha detto che devo vedere io cosa fare. Primo passo fatto.
A presto!

2 commenti:

Mirco ha detto...

Ciao, grazie del commento sul mio blog. Ti ho aggiunto ai links.
Ho un'amica in Brasile che soffre dello stesso tuo disturbo, quindi so più o meno di cosa si tratta.
Io, più "banalmente", ho sofferto di depressione e col senno di poi, anche ne non ne sono del tutto fuori, posso dire che oltre che una sofferenza è stata anche un'opportunità per cercare di capire ed imparare.

Forza!

Danae ha detto...

tutti sanno perfettamente come devi vivere la tua vita, cosa devi o non devi fare ma nessuno di questi ha la più pallida idea di come vivere la propria vita...coraggio patch!un abbraccio

x mirco:il tuo blog m'ha fatto stramazzare a terra dalle risate fantastico!!!!

banner etico