venerdì 4 maggio 2007

Disturbo ossessivo compulsivo, una malattia rompiscatole


Chi ne soffre lo sa bene, il DOC è una malattia che fa perdere tempo e a volte fa passare brutte giornate, condite con brutte nottate. 6 mesi fa, la malattia è giunta al culmine, ed è esplosa in tutta la sua potenza. Inizio dell'università, affitto di una casa, posto nuovo, gente nuova, stress alle stelle e il DOC si è mostrato in pieno. I primi 10 giorni da solo sono stati un inferno, per di più stavo preparando un esame. I peggiorni giorni della mia vita. Non capivo, non potevo capire. Un'ansia stellare, con ossessioni a ripetizione e compulsioni a seguito. Parlavo con mia madre che non sapeva cosa dirmi. Dopo i 10 giorni e un bel 26 all'esame torno a casa. Credo di star meglio, ma era un'illusione, tutto ricomincia, anche a casa, e la storia prosegue fino a fine marzo, quando vado da uno psichiatra che mi diagnostica questo disturbo. In realtà settimane prima me l'ero diagnosticato da solo, lui non ha fatto altro che confermare la mia "diagnosi". Ora ho cominciato una cura con psicofarmaci, prendo il fevarin, o per meglio dire fluvoxamina maleato. Sto un pò meglio, ma sono solo all'inizio; all'inizio di questa avventura in cui cercherò di saperne di più su questo disturbo, ho iniziato a cercare libri, e vorrei prendere "Vincere le ossessioni" di G. Melli. Il mio voler sapere ha un duplice scopo, soddisfare la mia curiosità e farmi capire cosa sono io e cosa è il disturbo, cosa ero io e cosa il disturbo. Sono almeno 8 anni che ho questo problema, ne ho appena compiuti 20, e in parte mi sono perso per strada un pò della mia gioventù, che però intendo recuperare. Aspetto vostri commenti e vostre opinioni, ma soprattutto vostre storie. Saluti!

1 commento:

info ha detto...

Ne soffo anche io.......è un maledetto disturbo che mi ha rovinato la vita.......sono contento che hai aperto questo blog.....

banner etico